• Slide

Maroni: 5 miliardi alle imprese

(Simone Rasetti) – La crisi economica ci impone di intervenire a sostegno dei lavoratori che perdono il posto di lavoro, a sostegno dei giovani che il lavoro non lo trovano e delle imprese in difficoltà. Il sostegno alle imprese e al lavoro sono una delle priorità dell’azione del Governo della Regione Lombardia, perché questa è la vocazione della Lombardia, l’attività imprenditoriale, artigianale e commerciale. La Lombardia è la locomotiva d’Italia e non solo. E sono molto soddisfatto per quello che abbiamo fatto finora e dei 5 miliardi che in questi primo anno abbiamo stanziato a sostegno del mondo produttivo e dei lavoratori”. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel corso della conferenza stampa tenuta questa mattina a Palazzo Pirelli per illustrare il bilancio del lavoro svolto dalla Giunta regionale lombarda in questo suo primo anno di legislatura. “In questo primo anno – ha rimarcato il presidente Maroni – abbiamo messo a disposizione quasi 5 miliardi di euro, ripartiti in 2 miliardi per il consolidamento e la riorganizzazione del sistema lombardo delle garanzie, 20 milioni per la legge per la libertà d’impresa, 700 milioni per l’inserimento, la riqualificazione e la ricollocazione lavoratori, 150 per i cluster tecnologici che sono un’altra delle eccellenze lombarde, 500 milioni per l’accesso al credito, 80 milioni per gli Accordi di programma con il sistema camerale e, infine, un miliardo di euro per ‘CreditoInCassa’, per pagare i debiti che i Comuni lombardi hanno nei confronti delle imprese, e 350 per ‘CreditoAdesso’, per facilitare il finanziamento alle imprese in una fase di stretta creditizia. La vocazione della Lombardia è imprenditoriale, noi siamo la locomotiva d’Italia e il sostegno alle imprese è e continuerà a essere uno dei punti di riferimento della nostra azione di governo”.

You may also like...