• Slide

Lombardia leader nelle imprese creative

di SIMONE RASETTI

La Giunta Maroni è in prima fila nel processo di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale. Inoltre, c’è una forte attenzione verso il mondo delle imprese culturali e creative, che riteniamo essere un settore strategico per le politiche regionali, come testimonia il dato secondo cui la Lombardia è al terzo posto tra le regioni europee come numero di occupati proprio in tale ambito. Traguardo che ci stimola a proseguire ancora di più su questa strada”. Lo ha detto Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, al convegno sul tema ‘Europa 14/20. Opportunità, sfide e fondi per la cultura’ promosso dalle Fondazioni Cariplo e Crt, in collaborazione con il Parlamento europeo, tenutosi presso il Centro congressi di Fondazione Cariplo. “Tra le tante iniziative che, come Regione, abbiamo portato avanti nei mesi scorsi – ha spiegato l’assessore – sottolineo due avvisi per la ‘mobilità transnazionale’ degli operatori per lo sviluppo di progetti innovativi nell’ambito del settore culturale e creativo ,che hanno un budget complessivo di due milioni di euro. Il primo è rivolto a inoccupati e disoccupati mentre il secondo a imprenditori, lavoratori dipendenti e con contratto a progetto delle Micro e piccole imprese e associazioni e fondazioni operanti nel settore culturale”. “Un altro progetto molto importante che sto portando avanti insieme alla collega Valentina Aprea – ha spiegato ancora Cappellini durante il suo intervento – è la ‘Nuova Learning Week’. E’ stato costituito un Catalogo di percorsi formativi ed educativi da realizzarsi negli anni scolastici e formativi 2013/14 e 2014/15 per gli studenti che frequentano il terzo, quarto e quinto anno di una scuola secondaria di secondo grado. Il progetto mira a far vivere agli studenti diverse esperienze nei luoghi della cultura migliorando così la loro conoscenza del patrimonio culturale materiale e immateriale”. “Tra i tanti progetti finanziati o ancora in cantiere – ha detto ancora l’assessore – ricordo quello dell’Archivio digitale lombardo, con la realizzazione di un servizio di digitalizzazione dei patrimoni documentari realizzati e acquistati da Regione Lombardia nell’arco degli ultimi quarant’anni e conservati presso l’Archivio di Etnografia e Storia Sociale. Archivio che contiene un patrimonio audio-video inestimabile che vogliamo valorizzare anche attraverso un’altra importante iniziativa multimediale: ‘Terra&Acqua di Lombardia’, il progetto che stiamo condividendo con il cantautore Davide Van De Sfroos e le Camere di Commercio”. “Proprio per le caratteristiche e le eccellenze del territorio lombardo – ha detto ancora Cappellini – anche per il futuro intendiamo proseguire, ritagliandoci degli spazi specifici nell’ambito della programmazione europea, nella valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale e dei luoghi e istituti della cultura, sviluppando misure per promuovere e supportare settori più ‘imprenditoriali’: dall’editoria al cinema e all’audiovisivo, dal design alla moda e a tutto il comparto delle imprese che elaborano contenuti digitali”.

You may also like...