• Slide

Un portale per la ricerca

di SIMONE RASETTI

Regione e Università della Lombardia metteranno a punto insieme un ‘portale dellaricerca’, che sarà un importante strumento per creare una vera rete di collaborazione e conoscenza sui temi della ricerca, dell’innovazione e della formazione. E’ quanto emerso a Palazzo Lombardia alla riunione del Tavolo con i rettori delle università lombarde a cui hanno partecipato il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani e gli assessori Valentina Aprea (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Mario Melazzini (Attività produttive, Ricerca e Innovazione). “La mia proposta è destinare più risorse alla ricerca applicata, privilegiando così le opportunità che possono derivarne in termini di rilancio
dell’occupazione giovanile. Questo comporterà un livellamento di quanto assegnato finora ai ricercatori, ma l’obiettivo è riequilibrare i finanziamenti”. Attualmente, dei 28 milioni di euro derivanti da risorse Ue, la Dote Ricercatore è finanziata con 20 milioni e la Dote Ricerca applicata con 8 milioni. In coerenza con gli obiettivi previsti dall”Accordo per lo sviluppo del capitale umano nel sistema universitario lombardo’, sottoscritto nell’ottobre 2009, Regione Lombardia ha promosso due linee di Dote a sostegno di azioni volte all’indirizzamento dei percorsi di alta formazione, non solo verso le carriere di ricercatore in ambito accademico, ma anche verso un inserimento in ambito produttivo. “L’intervento ‐ ha spiegato l’assessore Aprea ‐ sostiene le università nell’elaborazione e nella realizzazione di progetti personalizzati, che agevolino l’inserimento del ricercatore in un percorso sostenibile nel tempo e realmente spendibile in ambito accademico (Dote Ricercatori) o nel mercato del lavoro (Dote Ricerca applicata).

You may also like...